Ritrovamento lupi morti

Focus anno solare 2021

Marucco F. et al. (2018) | La mortalità del lupo in Piemonte e gli animali feriti recuperati. In Report "Lo Status del lupo in Regione Piemonte 2014-2018", p. 170 | NB I periodi in tabella non seguono gli anni solari, ma il periodo che va dal 1 maggio al 30 aprile dell'anno successivo (utilizzato per la raccolta dei dati relativi al monitoraggio del lupo).

In Regione Piemonte i ritrovamenti di lupi morti in area alpina non sono una novità: nelle valli del Torinese e del Cuneese è da oltre vent’anni che si ripetono i ritrovamenti di carcasse, concentrati nel periodo novembre-aprile, con un picco nel mese di marzo. In ambito alpino probabilmente questo è dovuto al più alto utilizzo da parte dei lupi di zone del fondovalle e a bassa quota nei mesi invernali, generalmente più antropizzate e con strade e ferrovie, dove infatti avvengono la maggior parte degli incidenti. Inoltre, il periodo del tardo inverno - inizio primavera (fine febbraio, marzo e aprile) coincide con il momento più intenso di dispersioni di giovani lupi in cerca di nuovi territori, situazione che li espone a un maggior rischio di mortalità.

Per avere un quadro completo del numero dei lupi morti, della distribuzione nello spazio e nel tempo dei ritrovamenti, delle cause di mortalità dal 1998 al 2018, il documento di riferimento è il Report "Lo status del lupo in Regione Piemonte 2014-2018".

La diffusione della specie in Regione ha comportato un proporzionale aumento dei ritrovamenti di lupi morti, che oggi sono relativamente più frequenti, soprattutto in area alpina. Nonostante tutto, i recuperi di carcasse in zone di presenza storica del lupo rappresentano ancora un elemento di interesse per stampa, cittadini e amministratori.

Allo scopo di fare chiarezza e di fornire un’informazione corretta ai cittadini, il Centro Grandi Carnivori si impegna a dare notizia dei ritrovamenti di lupi morti e dei relativi risultati necroscopici non appena disponibili e solo se divulgabili. Le informazioni relative a illeciti su cui ci sono indagini in corso, sono infatti sottoposte a segreto istruttorio.

Le necroscopie dei lupi morti vengono effettuate presso l’Università di Torino dal Dipartimento di Scienze veterinarie e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta (IZP)-Centro di Referenza Nazionale per le Malattie degli Animali Selvatici (CeRMAS). I recuperi delle carcasse sono avvenuti a cura del Network Lupo Piemonte, composto dal personale delle Aree Protette, dal personale delle Province e della Città Metropolitana di Torino, dai Carabinieri-Forestale, dal personale delle Asl, del Centro Grandi Carnivori e dei Comprensori Alpini di Caccia.

In totale, dal 1999 al 31 dicembre 2020 sono stati ritrovati in Regione Piemonte 282 lupi morti, così suddivisi per provincia:

  • Alessandria: 37;
  • Asti: 1;
  • Biella: 2;
  • Cuneo: 115;
  • Novara: 1;
  • Torino: 118;
  • Verbano Cusio Ossola: 3;
  • Vercelli: 5.

Focus anno solare 2021 (dal 1° gennaio al 31 dicembre):

  • 1 ) 07/01/2021, Frabosa Soprana (CN): impatto con veicolo;
  • 2 ) 11/01/2021, Demonte (CN): impatto con veicolo;
  • 3 ) 13/01/2021, Peveragno (CN): attività illecita;
  • 4 ) 16/01/2021, San Martino Canavese (TO): attività illecita;
  • 5 ) 29/01/2021, Momperone (AL): morte naturale;
  • 6 ) 04/02/2021, Asti (AT): impatto con veicolo;
  • 7 ) 06/02/2021, Moiola (CN): impatto con veicolo;
  • 8 ) 21/02/2021, Baldissero d'Alba (CN): impatto con veicolo;
  • 9 ) 22/02/2021, Ormea (CN): impatto con veicolo;
  • 10 ) 28/02/2021, Demonte (CN): impatto con veicolo;
  • 11 ) 28/02/2021, Roure (TO): impatto con veicolo;
  • 12 ) 03/03/2021, Colleretto Giacosa (TO): impatto con veicolo;
  • 13 ) 03/03/2021, Vernante (CN): impatto con treno;
  • 14 ) 27/03/2021, San Benigno (CN): impatto con veicolo;
  • 15 ) 04/04/2021, Valmala (CN): mancato recupero della carcassa causa rimozione non autorizzata;
  • 16 ) primo quadrimestre 2021, Mollere di Ceva (CN): mancato recupero della carcassa causa rimozione non autorizzata;
  • 17 ) 16/04/2021, Garessio (CN): impatto con veicolo;
  • 18 ) 23/04/2021, Borgofranco D'Ivrea (TO): impatto con veicolo;
  • 19 ) 24/04/2021, Sanfront (CN): impatto con veicolo;
  • 20 ) 16/05/2021, Acceglio (CN): impatto con veicolo;
  • 21 ) 22/05/2021, Sanfront (CN): impatto con veicolo;
  • 22 ) 01/08/2021, Voltaggio (AL): morte naturale;
  • 23 ) 07/08/2021, Garessio (CN): impatto con veicolo;
  • 24 ) 28/08/2021, Vignole Borbera (AL): non determinabile;
  • 25 ) 31/08/2021, Ormea (CN): impatto con veicolo;
  • 26 ) 28/09/2021, Brusasco (TO): impatto con veicolo;
  • 27 ) 11/10/2021, Ceresole d’Alba (CN): in attesa di necroscopia;
  • 28 ) 16/10/2021, Lozzolo (VC): attività illecita;
  • 29 ) 16/10/2021, San Michele Mondovì (CN): impatto con veicolo;
  • 30 ) 25/10/2021, Gamalero (AL): impatto con veicolo;
  • 31 ) 25/10/2021, Sagliano Micca (BI): non determinabile;
  • 32 ) 30/10/2021, Barbania (TO): impatto con veicolo;
  • 33 ) 09/11/2021, Serravalle Scrivia (AL): in attesa di necroscopia;
  • 34 ) 13/11/2021, Alessandria (AL): in attesa di necroscopia;
  • 35 ) 19/11/2021, Agliano Terme (AT): in attesa di necroscopia;
  • 36 ) 21/11/2021, Fenestrelle (TO): in attesa di necroscopia;
  • 37 ) 22/11/2021, Pramollo (TO): in attesa di necroscopia;
  • 38 ) 23/11/2021, Lerma (AL): in attesa di necroscopia;
  • 39 ) 26/11/2021, Barge (CN): in attesa di necroscopia;
  • 40 ) 29/11/2021, Ovada (AL): in attesa di necroscopia;
  • 41 ) 30/11/2021, Chiusa di Pesio (CN): in attesa di necroscopia.

A oggi non risultano altre segnalazioni ufficiali.